Stai attualmente utilizzando la modalità accessibilità su un dispositivo desktop. Disabilita la modalità accessibilità.

Regolamento UE 261/2004


In caso di imprevisti, ci impegniamo ad assistere i passeggeri in conformità al regolamento CE 261/2004, un insieme di norme comuni seguite da tutte le compagnie aeree europee.

Volo in ritardo

Il passeggero beneficia dei diritti elencati nella sezione ”Diritto all’assistenza”, in caso di ritardo di:

  • 2 ore o più, per i voli di non più di 1500 km; oppure
  • 3 ore o più, per i voli all’interno della regione europea di oltre 1500 km e per tutti gli altri voli compresi tra 1500 e 3500 km; oppure
  • 4 ore o più, per i voli di 3500 km e oltre. 

A seconda dell’entità del ritardo, il passeggero può beneficiare dei diritti elencati nelle sezioni “Diritto al cambio prenotazione o al rimborso” e “Diritto alla compensazione”.

Volo cancellato

In caso di cancellazione del volo, il passeggero beneficia dei diritti elencati nella sezione ”I diritti del passeggero”. Il passeggero non ha diritto alla compensazione qualora:

  • sia stato informato della cancellazione del volo almeno 2 settimane prima dell'orario di partenza previsto; oppure
  • sia stato informato della cancellazione del volo nel periodo compreso tra 2 settimane e 7 giorni prima dell'orario di partenza previsto e gli sia stato offerto di partire con un volo alternativo, con partenza non più di 2 ore prima dell'orario di partenza previsto, e di raggiungere la destinazione finale meno di 4 ore dopo l'orario di arrivo previsto; oppure
  • sia stato informato della cancellazione del volo meno di 7 giorni prima dell'orario di partenza previsto e gli sia stato offerto di partire con un volo alternativo, con partenza non più di un’ora prima dell'orario di partenza previsto, e di raggiungere la destinazione finale meno di 2 ore dopo l'orario di arrivo previsto.

Imbarco negato

Se un passeggero rinuncia volontariamente al proprio posto a sedere in caso di overbooking, beneficia dei diritti elencati nella sezione ”Diritto al cambio di prenotazione e al rimborso”, oltre a una compensazione da concordare con Norwegian.

In assenza di un numero sufficiente di volontari, un passeggero a cui sia negato l’imbarco contro la sua volontà beneficia dei diritti delineati nella sezione ”I diritti del passeggero”.

I diritti del passeggero

Diritto all’assistenza

Se a un passeggero viene negato l’imbarco contro la sua volontà, o se il suo volo viene cancellato o subisce un ritardo significativo (come specificato in precedenza), ottiene il diritto a:

  • Buoni pasto e bevande commisurati al tempo di attesa, a condizione che non ritardino ulteriormente la partenza del volo,
  • Due telefonate, o messaggi telex o fax o e-mail,
  • Sistemazione e trasferimenti tra l’aeroporto e la struttura alberghiera (se la partenza del volo offerto è prevista per il giorno successivo).

Diritto al cambio prenotazione o al rimborso

Se a un passeggero viene negato l’imbarco o se il suo volo è stato cancellato o subisce un ritardo di almeno 5 ore, adotteremo tutte le misure ragionevoli volte a garantirgli un volo alternativo per la sua destinazione finale senza costi aggiuntivi. Gli sarà inoltre permesso di posticipare la data del viaggio verso la sua destinazione finale, a condizione che vi siano posti a sedere disponibili.

Se non desidera più effettuare il viaggio, ha diritto al rimborso completo del biglietto inutilizzato e di eventuali voli successivi con Norwegian, incluso il biglietto di ritorno.

Diritto alla compensazione

Il passeggero non ha diritto alla compensazione se il ritardo o la cancellazione sono dovuti a circostanze straordinarie che non avrebbero potuto essere evitate neanche se fossero state adottate tutte le ragionevoli misure. Ciò può includere, a titolo esemplificativo, condizioni meteorologiche in grado di influenzare sia il volo previsto sia le partenze precedenti, scioperi e altri conflitti lavorativi, controllo del traffico aereo, malattia imprevista dell’equipaggio e altre circostanze impreviste che rappresentino un rischio di sicurezza fuori dal nostro controllo.

Se a un passeggero viene negato l’imbarco contro la sua volontà, o se il suo volo viene cancellato o subisce un ritardo con 3 ore o più al momento dell‘arrivo per cause di forza maggiore, ha diritto alle seguenti compensazioni:

  • 250 Euro per i voli di non più di 1500 km; oppure
  • 400 Euro per i voli all’interno della regione europea di oltre 1500 km e per tutti gli altri voli compresi tra 1500 e 3.500 km; oppure
  • 600 Euro per i voli di almeno 3500 km.

Le compensazioni sopra quantificate subiranno una riduzione del 50% qualora siamo in grado di offrire al passeggero un volo alternativo il cui orario di arrivo previsto non superi l’orario di arrivo previsto del volo prenotato:

  • di 2 ore per i voli di non più di 1500 km; oppure
  • di 3 ore per i voli all’interno della regione europea di oltre 1500 km e per tutti gli altri voli compresi tra 1500 e 3500 km; oppure
  • di 4 ore per i voli di almeno 3500 km.

Presentazione di un reclamo

Se si sostengono dei costi tra quelli sopra indicati, conservare le ricevute dettagliate originali. È possibile richiedere un rimborso ragionevole delle spese sostenute e una compensazione attraverso il nostro sito web, www.norwegian.com. 

Per i recapiti dell’organismo nazionale di esecuzione competente nel proprio paese, visitare il sito norwegian.com/neb.

Per risolvere eventuali reclami, è possibile servirsi della Piattaforma per la soluzione online delle controversie.

Per poter visualizzare questo sito occorre abilitare i cookies!

Stai attualmente utilizzando la modalità accessibilità su un dispositivo desktop.

Stai attualmente utilizzando la versione desktop su un dispositivo mobile.